« Back to News

Egitto-Italia: convegno sul Canale di Suez

Accordo JIACC

Le prospettive molto promettenti per il Canale di Suez grazie allo sviluppo della cosiddetta Nuova Via della Seta sono state sottolineate dall’Ambasciatore d’Italia al Cairo, Giampaolo Cantini, intervenendo nella capitale egiziana alla presentazione di un libro su questa strategica via d’acqua.

(Fonte: ANSA Med) L’Ambasciatore ha ricordato che questa prospettive furono oggetto di un seminario organizzato dall’Ambasciata ad Alessandria d’Egitto lo scorso settembre sulle opportunità, per l’Italia, di affermarsi come porta di accesso al mercato europeo. Il riferimento é stato alla tratta marittima di questa un’iniziativa strategica della Cina per il miglioramento dei collegamenti e della cooperazione tra paesi nell’Eurasia (la “Belt and Road Initiative” o “Bri”). “I porti italiani potranno diventare i punti di approdo di questa Via della seta marittima per i mercati dell’Europa soprattutto centrale” ma anche “orientale”, ha previsto Cantini parlando martedì alla presentazione del libro di Marco Valle dal titolo “Suez. Il canale, l’Egitto e l’Italia” tenuta all’Istituto italiano di cultura del Cairo. Al seminario di settembre parteciparono anche il ministro dei Trasporti egiziano Hisham Arafat e “una sessantina” di rappresentanti italiani fra cui direttori di autorità portuali, di compagnie di navigazione e di società di alta tecnologia per i servizi ai porti, ha ricordato l’ambasciatore. L’iniziativa é stata presa nel momento in cui l’Egitto sta preparando una strategia dei porti e dell’economia marittima che può rappresentare, ha notato Cantini, “un’opportunità per il Sistema Italia”.

Per leggere l’intero articolo

® JIAC 2017 – C.F. 97866940584 - Credits