« Back to News

Algeria-Italia: ad Algeri il Saipem Technology and Innovation Day

Accordo JIACC

Si è svolto ad Algeri il Saipem Technology and Innovation Day in onore dei 50 anni di presenza di Saipem in Algeria.

L’evento, ospitato presso l’Hotel El Aurassi, si tiene in occasione dei 50 anni di presenza di Saipem nel paese nordafricano. A rappresentare l’azienda di San Donato Milanese i direttori della cinque divisioni di Saipem (Engineering & Construction, Offshore e Onshore, Drilling Offshore, Onshore e Xsight). Lo scorso 14 febbraio Saipem e la società energetica statale algerina Sonatrach hanno sottoscritto un accordo per risolvere amichevolmente le loro reciproche divergenze. Un’intesa che, secondo le due società, è il risultato di “un dialogo costruttivo e rappresenta un passo importante” nelle loro relazioni. Saipem è presente in Algeria dal 1968, offrendo una vasta gamma di servizi per il settore oil&gas, come uno dei principali attori coinvolti nello sviluppo del settore energetico del paese. Saipem ha lavorato principalmente come onshore contractor e in progetti Epc per le costruzioni onshore tra cui condotte, trattamento di separazione olio, stabilizzazione olio, trattamento gas, Gnl e impianti chimici. Nel 1968, 50 anni fa, Saipem eseguì le prime attività di costruzione di condutture in Algeria, nel 1977 iniziò le sue prime attività di perforazione nel sud dell’Algeria e nel 1978 aprì la sua base di perforazione a Hassi Messaoud. Da allora, Saipem ha lavorato in Algeria per la costruzione di oltre 8.200 km di condotte, perforando oltre 200 pozzi con oltre 700.000 metri di profondità. Saipem ha realizzato la costruzione di un impianto di polietilene a Skikda, una raffineria di 15 Mt/y a Skikda, un’unità di trattamento del gas a Rhourde Nouss, un’unità di stabilizzazione dell’olio a Bir Rebaa Nord, 6 stazioni di pompaggio per OZ2 da Hassi Messaoud a Arzew, un Rod (Rhourde Oulad Djemma) di separazione dell’olio e trattamento in Bir Rebaa Nord e Ammonia Jetty Project (Arzew), Stabilizzazione del trattamento del greggio a sud Hassi Messaoud (Utbs); Transmed Gas Pipeline e Hassi R’Mel a Oued Es Sasaf. I progetti più recenti di Saipem in Algeria includono: Impianto Gpl, GK3 Pipeline, MLE Gas Plant e Arzew Lng Plant. Quest’ultimo progetto è particolarmente significativo perché si tratta di un impianto per la liquefazione di gas naturale (Gnl) composto da un treno con capacità di produzione di 4,7 milioni di tonnellate di Gnl all’anno per cui Saipem ha realizzato l’ingegneria, l’approvvigionamento di materiali e la costruzione.

Per leggere l’intero articolo

® JIAC 2017 – C.F. 97866940584 - Credits