« Back to News

Libia-Italia: consorzio Aeneas ottiene permessi per aeroporto di Tripoli

Accordo JIACC

Fayez Serraj, primo ministro del governo libico sostenuto dalle Nazioni Unite con sede a Tripoli, ha rilasciato i permessi necessari a ricostruire l’aeroporto internazionale di Tripoli al consorzio di imprese italiane Aeneas, incaricato del progetto.

(Fonte: Info Africa) A riportarlo sono i media locali, specificando che alla cerimonia per il lancio del progetto erano presenti anche l’ambasciatore italiano a Tripoli, Giuseppe Perrone, e rappresentanti delle imprese coinvolte. “Abbiamo grandi ambizioni per questo aeroporto e per gli altri scali aeroportuali in Libia affinché si affermino come hub di transito tra l’Africa e l’Europa, oltre che un pilastro per le attività turistiche”, ha detto Serraj. Assegnati lo scorso luglio, i lavori per la ricostruzione dell’aeroporto internazionale di Tripoli chiuso dal 2014 a causa dei danni subiti nel corso del conflitto in corso nel Paese hanno un costo stimato di 79 milioni di euro e prevede la costruzione di due terminal, uno per i voli nazionali e l’altro per i voli internazionali, per una superficie totale di 30mila metri quadrati.

Per leggere l’intero articolo

® JIAC 2017 – C.F. 97866940584 - Credits