« Back to News

Italia: nel 2018 i 90 anni dell’Accademia d’Egitto

Altre News JIACC

Quasi un secolo di incontri, di dialogo, di scambi artistici e di diplomazia culturale tra il Cairo e Roma. E’ l’attività svolta dall’Accademia d’Egitto che quest’anno celebra i suoi 90 anni di vita nella capitale.

(Fonte: Il Messaggero) Nel 1928 veniva approvato il primo bilancio per la creazione di una Accademia di Belle Arti per l’Egitto in Italia. Da allora molti sono stati i cambiamenti nel corso degli anni, ma la missione non è mai cambiata: «innalzare la voce della Cultura», dice la professoressa Gihane Zaki, attuale direttore dell’Accademia, la prima donna alla guida dell’istituzione dopo ben 13 direttori tutti uomini. «L’Accademia rappresenta un angolo di terra egiziana nel cuore di Roma, una finestra dalla quale il pubblico italiano può affacciarsi e ammirare le diverse sfaccettature della civiltà egiziana, condividendo un unico linguaggio, quello dell’arte che si fa parola. Attraverso conferenze, concerti, proiezioni cinematografiche e mostre d’arte, l’Accademia riflette il suo spirito e apre le sue porte». E in questi ultimi anni diretti dalla professoressa Zaki una grande fetta di mondo – accademico, universitario, artistico, istituzionale e anche religioso – è passato all’Accademia costruendo ogni volta ponti e tessendo relazioni di amicizia e di conoscenza con la sponda sud del Mediterraneo, ma non solo. Con ogni singola persona che si impegna per un mondo giusto e di pace.

Per leggere l’intero articolo

® JIAC 2017 – C.F. 97866940584 - Credits