« Back to News

Marocco: 52% fonti rinnovabili entro 2030

Energie rinnovabili Jiac

Il re del Marocco, Mohammed VI, ha organizzato nel fine settimana una riunione al palazzo reale di Casablanca dedicata alla revisione e alla valutazione dei piani di sviluppo nel settore dell’energia da fonti rinnovabili da parte dell’agenzia Masen.

(Fonte: Agenzia Nova) Si è trattato di una sessione di lavoro rientra nel quadro del regolare monitoraggio da parte del monarca delle varie fasi di sviluppo della strategia energetica nazionale e, in particolare, delle energie rinnovabili. Durante la riunione, il presidente del Masen, Mustapha Bakkoury, ha presentato i risultati raggiunti alla fine del 2017, nonché i progetti previsti per il periodo 2018-2020 per consentire il raggiungimento dell’obiettivo di aumentare la capacità di produzione da fonti rinnovabili al 42 per cento entro il 2020 e al 52 per cento nel 2030. La presentazione, riferisce l’agenzia di stampa “Map”, si è inoltre incentrata su misure volte ad accelerare la sinergia degli attori del sistema istituzionale energetico nazionale dopo il completamento della riforma legislativa e normativa.

Per leggere l’intero articolo

® JIAC 2017 – C.F. 97866940584 - Credits