« Back to News

Egitto: potenziamento dell’ospedale italiano

Altre News JIACC

L’Ospedale italiano Umberto I del Cairo punta a potenziarsi con nuove camere operatorie, un poliambulatorio e altri posti letto confermandosi punto di riferimento sanitario d’eccellenza per l’Egitto.

(Fonte: ANSA Med) Un nuovo progetto di ammodernamento ed espansione è da 1,8 milioni di euro e prevede una ristrutturazione radicale delle quattro camere operatorie esistenti e la costruzione di due nuove, ha segnalato Eugenio Benedetti Gaglio, pronipote del fondatore dell’ospedale e presidente della Società Italiana di Beneficenza (Sib) proprietaria della struttura. Il piano sarà presentato a Roma il 30 gennaio in un evento analogo a quello svoltosi al Cairo la settimana scorsa per avviare le celebrazioni del 150/o anniversario della nascita di Empedocle Gaglio, fondatore del nosocomio nel 1903, ha detto ancora il suo discendente parlando ad ANSAmed al Cairo e precisando la data della già preannunciata cerimonia. Viene confermato che l’evento romano si terrà presso villa Savoia, sede dell’ambasciata egiziana. Sono stati diramati inviti che puntano a una partecipazione di un livello definibile “molto alto”, ha sottolineato il filantropo siciliano e Cavaliere di Gran Croce notando che “l’iniziativa attende sponsor”.

Per leggere l’intero articolo

® JIAC 2017 – C.F. 97866940584 - Credits