« Back to News

Algeria: al via misure per la spesa pubblica

Finanza JIACC

Il governo dell’Algeria ha approvato degli emendamenti volti a garantire nuove fonti di finanziamento per coprire la spesa pubblica, sotto pressione negli ultimi anni in seguito alla caduta dei prezzi del petrolio. Gli emendamenti alla “Loi sur la Monnaie et le Crédit” (Legge sul denaro e sul credito) sono stati approvati in una riunione del Gabinetto Presidenziale, presieduta dal Presidente Abdelaziz Bouteflika.

(Fonte: Zawya) L’emendamento autorizza la Banca Centrale a prestare direttamente alla tesoreria pubblica per finanziare i deficit di bilancio, il debito pubblico interno e fornire risorse al Fondo nazionale di investimenti. Questi “finanziamenti eccezionali” saranno accompagnati da riforme strutturali finanziarie ed economiche. Il Gabinetto annuncia che: “L’Algeria tornerà temporaneamente a questo finanziamento dopo aver resistito per tre anni agli effetti di una grave crisi finanziaria causata da un grave crollo dei prezzi degli idrocarburi”. Già nel mese di giugno Bouteflika aveva chiesto “finanziamenti interni” per evitare di rivolgersi al debito estero, stimato ora a meno di 4 miliardi di dollari.

Per leggere l’intero articolo

® JIAC 2017 – C.F. 97866940584 - Credits